COSA VEDERE NEL PRINCIPATO DI MONACO IN UN GIORNO

Se siete finiti a leggere questo articolo è perché probabilmente amate molto i brevi viaggi, anche quelli che durano solo un giorno, ma che vi possono far scoprire luoghi che forse mai avreste pensato di visitare. Monte-Carlo è a tutti gli effetti uno di quei posti che, anche solo per curiosità, merita di essere visto. Per la cronaca, il territorio misura circa due chilometri quadrati, motivo per cui anche in un solo giorno è possibile godersi questo piccolo Stato situato all’interno della Francia. Segnatevi questo posto sulla vostra mappa da viaggiatori e scoprite cosa vedere nel Principato di Monaco in un giorno.

La zona bassa: Monte-Carlo e La Condamine

Partiamo da quella che è la zona più frequentata in assoluto dai monegaschi e da tutti i visitatori in arrivo nel Principato. Monte-Carlo è la parte più centrale e spesso viene confusa venendo considerata come un’unica città. In realtà si tratta solo di un quartiere, ovviamente quello più ricco e affermato. Qui le attrazioni principali sono il famoso Casinò oltre ai Jardins de la Petite Afrique e l’Hotel de Paris. Tutto questo è concentrato nella Place du Casinò dove non dimentichiamo anche il locale Cafè de Paris.

Proseguendo a piedi si percorre Avenue de Monte-Carlo per arrivare nel quartiere di La Condamine. La zona è famosa soprattutto per la presenza di Port Hercule, porto principale dove sono attraccati decine di yacht dal valore di milioni di euro. Questo è anche il quartiere dove passa un tratto di pista del Gran Premio di Formula 1. Gli appassionati della competizione riconosceranno sicuramente le avvincenti curve che lo compongono.

Nel principato, panorama di Monte Carlo
Il panorama di Monaco con vista su Port Hercule

La zona alta: Monaco vecchia

Superato il lungomare che costeggia Port Hercule, si arriva ad una svolta, in Avenue du Port. Da qui si imbocca una leggera rampa di scale che porta alla zona vecchia di Monaco, detta anche Monaco-Ville. Molto suggestivo essendo in gran parte fortificato, qui si trovano gli edifici pubblici principali. Primo fra tutti il Palazzo del Principe, conosciuto anche come Palais Princier de Monaco. Se siete fortunati è possibile assistere anche al cambio della guardia. In una piccola piazzetta adiacente si può ammirare un vasto panorama del Principato e delle azzurre acque del Mediterraneo.

Addentrandoci nelle piccole vie del nucleo storico, ci si imbatte in numerosi negozi e ristoranti, gran parte però trappola per turisti. Un edificio interessante che si può ammirare è quello della Mairie de Monaco, il Municipio. Seguendo la strada si scende piano piano di nuovo verso la zona del porto, attraversando un viale alberato molto tranquillo.

Nel principato, porto
Vista del porto e sullo sfondo Monaco-Ville

Larvotto

Ultima zona da visitare è quella di Larvotto. Qui troviamo due attrazioni interessanti, ovvero il Giardino Giapponese e la spiaggia. Per quanto riguarda il primo, entrando e attraversandolo, sembra davvero di essere catapultati per un attimo nel Paese Nipponico.

 Piccoli laghetti popolati da carpe, ponticelli e strutture buddhiste compongono questo piccolo giardino. Sembra quasi impossibile imbattersi in una zona di questo tipo all’interno di un Principato, a migliaia di chilometri di distanza. E’ anche questo quello che colpisce del viaggio, scoprire cose di cui mai ci si sarebbe aspettati, nei luoghi più insoliti.

La spiaggia invece è la più frequentata, soprattutto dai turisti, rafforzata dal fatto che è quasi interamente pubblica. Sono presenti anche dei lidi privati, ovviamente i prezzi potete immaginarli. Il mare è tutto sommato bello, paga un po’ l’affollamento che per forza di cose ne altera un po’ la qualità. Sono presenti anche docce gratuite, aspetto da non sottovalutare.

Nel principato, giardino giapponese a Larvotto
Il Giardino giapponese a Larvotto

Conclusioni finali

Abbiamo portato un’esperienza breve di cosa vedere nel Principato di Monaco in un giorno, proprio perché essendo di piccole dimensioni, si può vedere quasi tutto in poco tempo.

Si può dire che il tenore di vita qui è di standard elevatissimo e lo si respira in ogni angolo. Non è una meta low cost, quello che solitamente invece noi ricerchiamo, però crediamo che ogni posto vada visto prima di essere giudicato.

E’ un luogo che attira attenzione e che ci ha sorpreso positivamente perché abbiamo guardato oltre l’apparenza e abbiamo provato a goderci il paesaggio all’interno di un contesto di lusso.

Consigliamo a tutti di provare a vedere con i propri occhi quest’angolo di mondo e lasciare ad ognuno la propria interpretazione, come in realtà dovrebbe sempre essere.

Siamo contenti di essere tornati a viaggiare anche se in prossimità e per il momento vi salutiamo. Ci vediamo al prossimo articolo, ci trovate sempre qui, su animeinviaggio.com

Lascia un commento