I MIGLIORI PUNTI PANORAMICI DI PRAGA

Praga è una capitale piccola e per questo è visitabile tranquillamente in due giorni, come abbiamo fatto noi. Spesso adottiamo questa soluzione per mancanza di tempo (vedi ad esempio il nostro articolo su cosa vedere in un week-end a Bruxelles) ma riusciamo comunque a goderci i luoghi principali. Il centro storico è tra i più piccoli delle capitali viste fino ad ora, ma è questa la caratteristica che la rende magica. Visitando Praga ci si lascia trasportare da quel suo stile bohemen  e fiabesco che lascia incantati.Oltre a passeggiare per le vie della Stare Mesto o di Mala Strana, si può godere di una vista stupenda dell’intera città in due punti davvero incredibili. Se sei curioso di sapere quali sono, non ti resta che scoprire insieme i migliori punti panoramici di Praga.

Il panorama dal Castello

Per raggiungere il Castello di Praga, uno dei luoghi simbolo della città, è molto semplice. Esso si trova dalla parte opposta della Stare Mesto, il centro storico. Il fiume Vitava divide in due la città, il Castello si trova sul lato ovest.

Molto comode sono le fermate metro e tram di Malostranska che fermano entrambe di fronte all’Istituto di Archeologia. Una volta scesi bisogna risalire la strada principale di Pod Bruskou fino a trovarsi sulla sinistra un vicolo.

Da li si parte camminando facendo un po’ di salita e in cinque minuti si arriva in cima al colle dove è situato il Castello. Poco prima di entrare all’interno del forte, che ospita tra le altre anche la bellissima Cattedrale di San Vito, c’è il nostro bellissimo punto panoramico.

Da qui sembra quasi di ammirare Praga da un balcone, toccandola con un dito. Sotto si può scorgere il Ponte Carlo, altro simbolo della capitale boema, attraversato ogni giorno da migliaia di persone.

Girando lo sguardo a destra vediamo la Chiesa di San Nicola che è il simbolo religioso del quartiere di Malostranska. Infine volgendo lo sguardo poco oltre il Ponte Carlo, possiamo scorgere la Chiesa di Tyn situtata nella Old Town.

Questo è il primo dei due punti panoramici migliori di Praga, molto suggestivo soprattutto se siete fortunati e trovate una giornata limpida. Noi purtroppo non lo siamo stati perché avendola visitata in gennaio, c’era molta foschia. Vi assicuriamo che da qui si possono scattare foto magnifiche.

Il panorama dalla Petrinska rozhledna

Il secondo dei migliori punti panoramici di Praga è molto interessante ma leggermente più scomodo da raggiungere. Dobbiamo salire sopra questo colle che si trova sempre a ovest della Vitava. Per raggiungerlo abbiamo preso un taxi dalla Old Town, spendendo circa 10 euro.

In alterativa potete prendere il tram e scendere alla fermata di Ujezd per poi salire sulla funicolare che si trova li vicino. In cinque minuti si arriva in cima al colle e si può raggiungere la torre panoramica di Petrin.

Questa torre è alta circa 65 metri ed è interamente in acciaio. Ricorda molto, in dimensioni ridotte, la Tour Eiffel. Il Club dei Turisti Cechi che visitarono Parigi durante l’Esposizione Universale, rimasero ammaliati da quella struttura tanto che decisero di riprodurbe una simile a Praga.

Per accedervi il costo è di 80 corone ceche, circa 3 euro. E’ bene sapere che non è possibile pagare con carta di credito, non preoccupatevi perché all’interno della biglietteria troverete gli Atm per prelevare i contanti.

Per raggiungere la cima della torre bisogna percorrere le scale esterne. Noterete che verso la fine potrete percepire un leggero dondolio, sopratutto se si tratta una giornata ventosa.

Il momento migliore per salire

Vi consigliamo di arrivare al Petrin nel momento del tramonto. Da qui si ha una vista molto più ampia rispetto al Castello di Praga, se riuscite a cogliere la cosiddetta “golden hour” sarà ancora più bello.

Noi siamo arrivati poco dopo il calare del sole. Nonostante questo siamo riusciti a vedere Praga illuminata, rimanendo molto contenti e meravigliati della sua bellezza.

Considerate che da qui vedrete anche quello che da altri punti più vicini alla città è difficile da scorgere. Vedere la Old Town, il Castello e il Ponte Carlo illuminati è qualcosa di unico. Si possono immortalare i migliori ricordi non solo attraverso uno scatto ma soprattutto nella mente.

Considerazioni finali

In questo articolo vi abbiamo portato in due luoghi meritevoli di essere visti. Quando giriamo le città, cerchiamo dei punti panoramici per renderci conto effettivamente della loro ampiezza.

Secondo noi è un modo per staccarsi dalla città e osservarla da fuori, con un occhio e una percezione diversa. Ci si rende conto di come l’uomo sia in grado di fare cose incredibili, a volte però bisogna avere la capacità di fermarsi e godere di quello che abbiamo, senza frenesia.

Nella società di oggi tutto va molto veloce, a volte fin troppo. Godiamoci di più il nostro tempo, è questo ciò che realmente dobbiamo coltivare, al quale ognuno di noi deve riuscire ad ambire.

 

 

Un saluto e alla prossima!

Lascia un commento